Pubblicato da: PAdBN | 4 settembre 2008

Wonderwall

«I don’t believe that anybody feels
The way I do about you now

And all the roads we have to walk along are winding
And all the lights that lead us there are blinding
There are many things that I would
Like to say to you
I don’t know how

Because maybe
You’re gonna be the one who saves me?
».

Ryan Adams, Wonderwall (da Love is Hell – Part One, 2003), live ad Atlanta.

Versione acustica di quella che è probabilmente la migliore canzone degli Oasis, sicuramente la più duratura. Ryan Adams, voce e chitarra, basso sullo sfondo, riesce a dare a questa storia di amore incompreso, non o forse troppo convenzionale, un’intensità straordinaria.

Nota personale. E dire che la prima volta che avevo sentito questa cover, credo durante un episodio di The OC, non mi era piaciuta affatto…

Annunci

Responses

  1. a me non piace affatto, meglio quella di cat power:


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: