Pubblicato da: PAdBN | 30 luglio 2008

L’aeroplano

«Che cosa resta dei sogni che avevamo nella testa,
La nostra esperienza a che cosa servirà
».

Baustelle, L’aeroplano (da Amen, 2008)

Melodia potente e appassionata a livelli sanremesi (e perché no?), “riscattata” da un testo che non lascia scampo, consapevole che tutto passa e tutto cambia, mentre ciò che resta immobile è proprio l’impossibilità di fare alcunché, di dare senso alle cose che accadono, di trovare ordine ed equilibrio.

Nota personale. “Noi voliamo invano“. Già.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: