Pubblicato da: PAdBN | 13 aprile 2008

Una giornata uggiosa

«Sogno di abbracciare un amico vero
che non voglia vendicarsi su di me di un suo momento amaro
e gente giusta che rifiuti d’esser preda
di facili entusiasmi e ideologie alla moda.
Ma che colore ha una giornata uggiosa
ma che sapore ha una vita mal spesa
».

Lucio Battisti, Una giornata uggiosa (da Una giornata uggiosa, 1980)

Un brano rapido, veloce, quasi in fuga. Dagli affanni, dalle difficoltà, dalle ipocrisie, dalla chiusura della provincia (e di tanta città). Con un testo di rara crudeltà e una musica coinvolgente e tirata.

Nota personale. Non ho particolare ammirazione per la coppia Battisti/Mogol, fatte salve un paio di canzoni: la magnifica Pensieri e parole e davvero poco altro. Ma questa, che sia la musica, che sia il tema, che sia quello che mi fa venire in mente, è notevole. (Per cambiare argomento, ma anche no. Perché la Brianza è e resta “velenosa”…)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: