Pubblicato da: PAdBN | 10 febbraio 2008

Fuoco cammina con me

Fuoco cammina con me

Fuoco cammina con me (Twin Peaks – Fire Walks with Me, 1992), regia di David Lynch

Cosa è successo nei giorni precedenti l’omicidio di Laura Palmer? Cosa unisce il suo caso a quello di un’altra ragazza, Teresa Banks, sulla cui morte sta indagando l’FBI? Una carrellata sui personaggi della serie nei giorni precedenti e nella sera dell’assassinio di Laura: le relazioni, le debolezze, la progressiva consapevolezza dell’esistenza di forze oscure in gioco e dell’inevitabilità della propria morte.

Nota personale. Un film di Lynch, fatto con la mano sinistra: per dire, è molto più riuscito – anche cinematograficamente – l’episodio pilota della serie, o l’intera prima stagione. La cura formale, l’attenzione al dettaglio, la generale cupezza, la colonna sonora straniante non bastano ad andare oltre al giochino del completare i pezzi mancanti, del far vedere l’invisibile, quello che per tutta la serie rimane un riferimento mai messo in scena. La trama, spezzata tra una prima parte investigativa e una seconda di ambientazione, non va oltre l’accumulo di episodi già noti, senza guizzi particolari. Le inserzioni di nuovi attori – David Bowie, Chris Isaak, un giovane Kiefer Sutherland – non aggiungono nulla, mentre il cambio di attrice per Donna è un duro colpo. Un divertissement per “completisti”, dove Lynch può indagare liberamente i confini del visibile, mettendo sullo schermo immagini di sesso e di violenza inconcepibili su un network generalista. Una caccia al riferimento lunga un paio d’ore, dove l’attività dello spettatore è unire i puntini – e i ricordi. Un prequel che dà per scontata tutta – ma proprio tutta – l’evoluzione della serie, e poco aggiunge. Alcune buone trovate, anche se forse un po’ troppo didascaliche: l’esplosione iniziale del televisore, quasi a indicare uno stacco; l’integrazione della sigla nel corpo del film; il recupero della canzone da night che apriva la serie.

Annunci

Responses

  1. ma sta laura palmer era o no parente del vecchio renzo palmer?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: