Pubblicato da: PAdBN | 5 dicembre 2007

Sempre cara mi fu quest’ernia al colon (2)

«In principio era il Verbo. Il soggetto, implicito. (Vangelo secondo Giovanni)».

«Filosofia ho studiato,
diritto e medicina,
e, purtroppo, teologia,
da capo a fondo, con tutte le mie forze.
Adesso eccomi qui, povero illuso,
costretto a chiedere l’aiuto del pubblico (Goethe,
Faust)».

«C’era una volta…
– Un re! – diranno i miei piccoli lettori.
Infatti, ma poi abbiamo fatto il referendum. (Collodi,
Pinocchio)».

«Tutte le famiglie felici si somigliano, ma solo una vive in un Mulino bianco. (Tolstoj, Anna Karenina)».

«Mi sono informato, c’è un treno che parte alle 7 e 40. Corro a suicidarmi. (Lucio Battisti, 7 e 40)».

«Partito ad esplorare il regno di mio padre, di giorno in giorno vado allontanandomi dalla città e le notizie che mi giungono si fanno sempre più rare. Son proprio un labirinto, questi studi Mediaset. (Dino Buzzati, I sette messaggeri)».

Alessandro Bonino (aka eìo, aka Phonkmeister) e Stefano Andreoli (aka Stark), Sempre cara mi fu quest’ernia al colon. Il libro dei fincipit (2007), Mondadori

Annunci

Responses

  1. Ricordati di me che son la Pia,
    per pochi euro a tutti la dò via.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: