Pubblicato da: PAdBN | 7 luglio 2007

Chiedi alla polvere

Chiedi alla polvere

«Li ho visti sbucare dal cinema, vacillando e sbattendo gli occhi vuoti di fronte alla realtà, e poi tornare a dirigersi verso casa a leggere il “Times” per sapere cos’era successo nel mondo. Ho vomitato sui loro giornali, ho letto i loro libri, studiato le loro abitudini, mangiato il loro cibo, desiderato le loro donne, ammirato la loro arte. Ma sono povero, il mio nome termina con una vocale dolce e loro odiano me, mio padre e il padre di mio padre. Avrebbero voluto succhiarmi il sangue e abbattermi come un animale, ma ora sono vecchi e stanno morendo sotto il sole e nella polvere calda delle strade, mentre io sono giovane e pieno di speranze e di amore per il mio paese e i miei tempi, e se ti chiamo “indiana” non è il mio cuore che parla, ma il ricordo di una vecchia ferita, e io mi vergogno della cosa tremenda che faccio».

John Fante, Chiedi alla polvere, 1939, Einaudi 2007

Arturo Bandini: un giovane scrittore tra successi e frustrazione, un italoamericano tra esclusione e integrazione, un cattolico tra fuga nel peccato e ricerca di perdono, un innamorato tra “passione senza desiderio” e “desiderio senza passione”. E Camilla, e Vera, e Hackmuth, e Hellfrick… Il tutto immerso nella polvere e nel sole di una West Coast popolata da derelitti, martoriata dal terremoto, afflitta da una stanchezza perenne e da un’altrettanto perenne frenesia di distruzione.

Nota personale. Il racconto in prima persona alterna a una scrittura piana (e spesso umoristica) alcuni brevi momenti più tragici o lirici, mentre l’intreccio tra la biografia dell’autore e il suo alter ego su carta, confermato e complicato dal Prologo (opportunamente collocato in appendice), è affascinante e disturbante al tempo stesso. Gran libro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: